Programma PgDay 2011

È stato finalmente pubblicato e reso noto il programma del PGDay, che prevede due percorsi paralleli, uno di carattere generale e per DBA, l’altro per sviluppatori.

Per maggiori informazioni: http://2011.pgday.it/programma-talks

Ospite d’eccezione sarà Magnus Hagander, membro del Core Team di Postgres e presidente dell’associazione PostgreSQL Europe, che terrà il “Keynote speech” sulle novità di PostgreSQL 9.1.

Altri ospiti della comunità internazionale e del team di sviluppo saranno Simon Riggs, che presenterà due talk (uno sulle differenze fra PostgreSQL ed database NoSQL, l’altro sul futuro di PostgreSQL) e Andreas Scherbaum, che parlerà di Data warehousing con Postgres.

Un’esperienza importante sull’adozione del software open-source che verrà discussa nella track generale è quella di una pubblica amministrazione italiana importante come CSI Piemonte. Altri argomenti interessanti per database administrator saranno disaster recovery, alta disponibilità (HA), Serializable Snapshot Isolation Level (introdotto in 9.1) e infine l’utilizzo di PostgreSQL nel cloud di Amazon EC2.

La track per sviluppatori si presenta interventi sia su importanti novità introdotte in Postgres 9.1 (come tabelle esterne, estensioni, CTE scrivibili), che su argomenti di Business Intelligence (ETL con Kettle), sicurezza e protezione delle password, memorizzazione di contenuti binari nel database. Non mancherà un approfondimento sull’utilizzo di Perl e Node.js per l’interrogazione dei database.

Infine, è stata riservata una sessione speciale per i “lightning talk”, che danno la possibilità a tutti i partecipanti di diventare protagonisti per 5 minuti (tassativi), salendo sul palco e condividendo le proprie esperienze e i propri progetti con Postgres.

A margine della manifestazione (con data e orario da decidersi), si terrà l’assemblea dei soci di ITPUG e l’elezione del consiglio direttivo.

Si invitano i soci che intendono partecipare a giungere a Prato nella giornata di Giovedì e a trattenersi fino al sabato mattina, per partecipare agli eventi sociali che verranno organizzati.


Share

Annunci
Pubblicato su Informatica, open source, PostgreSQL. Tag: , , , , , , , , . Commenti disabilitati su Programma PgDay 2011

PGDay Italiano 2011: Call for paper

Alla vigilia dell’uscita di PostgreSQL 9.1, lo staff dell’Italian PostgreSQL Users Group (ITPUG) è lieto di annunciare che sono aperte le selezioni per paper, interventi, seminari e tutorial relativi al PostgreSQL Day (PGDay) 2011. L’evento, giunto alla quinta edizione, si terrà a Prato il 25 novembre 2011.

Il PGDay è la giornata nazionale dedicata interamente a PostgreSQL, il più avanzato database Open Source al mondo. Durante l’evento sviluppatori, amministratori, traduttori, appassionati e in generale membri della comunità italiana ed internazionale possono incontrarsi, scambiarsi idee, informazioni e apprendere tutte le ultime novità su PostgreSQL.

All’evento parteciperanno ospiti della comunità internazionale PostgreSQL che terranno talk (in lingua inglese) sullo stato dell’arte del progetto.

    Durante il PGDay 2011 vi saranno:

  • talk regolari (ricerca nel campo dei database, algoritmi e ottimizzazioni, tecniche di amministrazione, disaster recovery, replica, programmazione)
  • lightining talks (talk brevi, ad esempio per far conoscere il proprio progetto legato a PostgreSQL)
  • tutorial (mini corsi per facilitare l’apprendimento e l’adozione di estensioni, librerie, e altro legato al mondo PostgreSQL)
  • sessioni interattive di laboratorio, ove sarà possibile apprendere e mettere in pratica immediatamente le nozioni acquisite, sperimentando le feature di PostgreSQL.

Per tenere un talk al PGDay 2011 occorre inviare il proprio lavoro al comitato di revisione. Il lavoro verrà attentamente revisionato per l’accettazione e gli autori saranno notificati circa l’accettazione/rifiuto del talk.

E’ possibile prenotare un posto per stand, inviando i dettagli circa il prodotto (o i prodotti) che si intendono esibire al comitato di revisione. E’ possibile presentare anche prodotti non OpenSource, avendo però cura di specificare la licenza e il legame con PostgreSQL, nonché i vantaggi derivanti dall’uso di PostgreSQL e gli eventuali contributi forniti alla comunità. E’ inoltre possibile presentare servizi correlati a PostgreSQL, ad esempio consulenza e hosting, presentando in maniera dettagliata al comitato di revisione le modalità di fruizione dei servizi stessi.

Per presentare un tutorial su argomenti avanzati di amministrazione o programmazione di un cluster PostgreSQL è necessario inviare il proprio lavoro al comitato di revisione illustrando dettagliatamente il materiale didattico, le necessità hardware/software e gli eventuali requisiti minimi per la partecipazione al tutorial stesso. Tutti i tutorial devono includere una demo interattiva e possono durare al massimo 60 minuti. Il materiale didattico (ad esempio dispense, code snippets, howto, ecc.) è completamente a carico del relatore (o dei relatori) del tutorial, e deve essere disponibile gratuitamente in forma stampata o elettronica ad ogni partecipante.

E’ possibile fare richiesta immediata per la presentazione di un lightining-talk (massimo 5 minuti) inviando l’argomento e la scaletta del talk al comitato di revisione. E’ tuttavia possibile registrarsi direttamente all’evento per discutere un lightining-talk, previa autorizzazione degli organizzatori e disponibilità di slot di tempo.

Per inviare il proprio lavoro occorre scrivere una e-mail a pgday2011@itpug.org entro e non oltre il 16 Ottobre 2011, avendo cura di specificare le seguenti informazioni:

  • autore/i del lavoro e relatore designato (è possibile presentare un lavoro congiunto con un massimo di tre relatori);
  • titolo del lavoro e contesto scientifico/applicativo. Nel caso si tratti di un tutorial specificare in modo esplicito la natura e lo scopo del tutorial stesso;
  • un abstract di massimo 2000 parole che spieghi in maniera dettagiata e concisa il lavoro stesso;
  • le eventuali risorse necessarie (connessioni Internet, computer per demo) e la loro disponibilità da parte dell’autore/i;
  • il tempo stimato per il talk. A tal fine si tenga presente che un singolo talk non puo’ superare la durata massima di 30 minuti e non puo’ durare meno di 5 minuti (lightning talk). Nel caso di tutorial la durata minima deve essere di 30 minuti e la durata massima di 60 minuti.

Le informazioni di cui sopra devono essere inviate in formato testuale o PDF, non saranno accettati altri formati.

La commissione di revisione si riserva il diritto di valutare le informazioni pervenute e di richiederne ulteriori qualora necessario.

Tutti i lavori pervenuti (talk, lightining talks, tutorial) e accettati dovranno essere preparati per la presentazione in accordo alle linee guida che verranno fornite agli autori.

Per maggiori informazioni, visitate il sito 2011.pgday.it oppure seguici su Twitter @PGDayIT2011 .

Il Comitato Organizzatore
Associazione Culturale ITPUG – Italian PostgreSQL Users Group
www.itpug.org

Riferimenti e contatti:
* Sito web: http://2011.pgday.it/
* Twitter: https://twitter.com/#!/PGDayIT2011
* E-mail per informazioni: pgday2011@itpug.org


Share

Pubblicato su Informatica, open source, PostgreSQL. Tag: , , , , , , , . Commenti disabilitati su PGDay Italiano 2011: Call for paper

Dieci ottimi motivi per non ricomprarsi un orologio

Buonasera a tutti,

è un po’ che non riscrivevo sul blog. E stasera vi strabilierò con un nuovo articolo.

Recentemente mi sono ricomprato, dopo circa un paio d’anni in cui vivevo senza, un orologio. Da poco, veramente da poco, ma per vedere che ore erano avevo deciso che andasse molto più che bene.

Volevo appuntarmi da qualche parte almeno dieci motivi per cui non me ne dovrò mai più ricomprare uno:

  1. Lo perdo nel giro di una settimana
  2. Lo perdo nel giro di una settimana
  3. Lo perdo nel giro di una settimana
  4. Lo perdo nel giro di una settimana
  5. Lo perdo nel giro di una settimana
  6. Lo perdo nel giro di una settimana
  7. Lo perdo nel giro di una settimana
  8. Lo perdo nel giro di una settimana
  9. Lo perdo nel giro di una settimana
  10. Lo perdo nel giro di una settimana

Vi saluto e, fra qualche giorno, cercherò di deliziarvi con qualche altro articolo.

Magari più serio.

Saluti,


Share

Aperte le registrazioni al PostgreSQL Day 2010!

Sono finalmente aperte le registrazioni per il PostgreSQL Day 2010 che si svolgerà a Roma il 10 dicembre prossimo.

Le registrazioni si svolgeranno in due fasi:

* early bird: quota di partecipazione ridotta di 50 euro, fino al 21 novembre;
* standard: quota di partecipazione di 99 euro, dal 22 novembre fino a esaurimento posti.

Il PGDay 2010 si propone di promuovere e divulgare l’utilizzo di PostgreSQL come strumento libero e completo per la gestione di basi di dati, una valida alternativa a soluzioni proprietarie per la rimozione del vendor lock-in e capace di ridurre il costo di proprietà totale (TCO).

Le principali categorie di utenti interessate all’utilizzo di PostgreSQL sono:

* piccole / medie imprese
* pubblica amministrazione
* scuole e università (anche e soprattutto per motivi didattici)

L’evento rappresenta un’occasione per gli utilizzatori e gli sviluppatori italiani di fare comunità, di conoscersi e di creare una rete concreta di professionisti che operano con questo prodotto di eccellenza per la gestione di basi di dati relazionali.

Il PGDay è articolato in una serie di talk, seminari, presentazioni e workshop pratici che si svolgeranno in parallelo. Fra i partecipanti vi saranno esponenti di primissimo piano della comunità di sviluppatori internazionale di PostgreSQL: in particolare Simon Riggs (sviluppatore principale della funzionalità di replica master/slave nativa denominata Hot Standby), Bruce Momjian (membro del core team di PostgreSQL e co-fondatore del PostgreSQL Global Development Group), David Fetter e Oleg Bartunov.

Gli interventi verteranno sulle novità di PostgreSQL 9 (uscito lo scorso settembre), su casi d’uso e di successo di PostgreSQL in Italia, su tematiche per gli sviluppatori, su sistemi informativi territoriali open-source (GIS), ecc.. Una sessione parallela sarà dedicata a tutorial pratici.

L’associazione culturale non-profit ITPUG invita tutti gli appassionati, gli studenti e i professionisti a partecipare all’evento.
Un invito particolare è inoltre rivolto a coloro che non hanno ancora avuto modo di utilizzare Postgres ma che, per diversi motivi (incertezza sul futuro open-source del DBMS utilizzato, tagli sui costi di licenza, ecc.) stanno pensando di farlo in futuro.

Il PostgreSQL Day 2010 si svolgerà presso il Centro Congressi Cavour a Roma.

Infine, ITPUG comunica che la campagna di abbinamento pubblicitario per l’evento è aperta a tutte le aziende che vogliono promuovere i loro servizi e prodotti prima, durante e dopo l’evento.

Il Comitato Organizzatore
Associazione Culturale ITPUG – Italian PostgreSQL Users Group

Riferimenti e contatti:

* Sito web: http://2010.pgday.it/
* Programma: http://2010.pgday.it/programma-talks
* Registrazione: http://2010.pgday.it/registrazione
* Partner: http://2010.pgday.it/partner
* Campagna pubblicitaria: http://2010.pgday.it/partnership
* E-mail per informazioni: pgday2010@itpug.org

Share

Pubblicato su Informatica, open source, PostgreSQL. Tag: , , , , , , , , . Commenti disabilitati su Aperte le registrazioni al PostgreSQL Day 2010!

PGDay 2010

Lo staff dell’Italian PostgreSQL Users Group (ITPug) è lieto di annunciare che sono aperte le selezioni per paper, interventi, seminari e tutorial relativi al PostgreSQL Day Italiano (PGDay) 2010, che si terrà a Roma nella giornata di venerdì 10 dicembre.

Il PGDay è la giornata nazionale dedicata interamente a PostgreSQL, il più avanzato database Open Source al mondo.

Durante l’evento sviluppatori, amministratori, traduttori, appassionati e in generale membri della comunità italiana ed internazionale possono incontrarsi, scambiarsi idee, informazioni e apprendere tutte le novità su PostgreSQL.

All’evento parteciperanno ospiti della comunità internazionale PostgreSQL che terranno talk (in lingua inglese) sullo stato dell’arte del progetto.

Durante il PGDay 2010 vi saranno:

  • talk regolari (ricerca nel campo dei database, algoritmi e ottimizzazioni, tecniche di amministrazione, disaster recovery, replica, programmazione)
  • lightning talk (talk brevi, ad esempio per far conoscere il proprio progetto legato a PostgreSQL)
  • tutorial (mini corsi per facilitare l’apprendimento e l’adozione di estensioni, librerie, e altro legato al mondo PostgreSQL)

Per tenere un talk al PGDay 2010 è necessario inviare il proprio lavoro, che verrà giudicato dal comitato di revisione. La scadenza per la proposta di un intervento è domenica 24 ottobre 2010.

È anche possibile tenere dei tutorial su argomenti avanzati di utilizzo, amministrazione o programmazione di un cluster PostgreSQL. Tutti i tutorial devono prevedere una demo il più possibile interattiva, del materiale didattico da rilasciare ai partecipanti e possono durare al massimo 60 minuti. Il materiale didattico (ad esempio dispense, code snippet, howto, ecc.) è completamente a carico del relatore (o dei relatori) del tutorial.

Per inviare il proprio lavoro occorre scrivere una e-mail a pgday2010@itpug.org avendo cura di specificare le seguenti informazioni:

      1. autore/i del lavoro e relatore designato (è possibile presentare un lavoro congiunto con un massimo di tre relatori);
      2. titolo del lavoro e contesto scientifico/applicativo. Nel caso si tratti di un tutorial specificare in modo esplicito la natura e lo scopo del tutorial stesso;
      3. un abstract di massimo 2000 parole che spieghi in maniera dettagliata e concisa il lavoro stesso, eventuali risorse necessarie (connessioni Internet, computer per demo) e loro disponibilità da parte dell’autore/i;
      4. il tempo stimato per il talk. A tal fine si tenga presente che un singolo talk non può superare la durata massima di 30 minuti e non può durare meno di 5 minuti (lightning talk). Nel caso di tutorial la durata minima deve essere di 30 minuti e la durata massima di 60 minuti.

Eventuali eccezioni saranno giudicate di caso in caso dalla commissione.

Le informazioni di cui sopra devono essere inviate in formato testuale o PDF, non saranno accettati altri formati.

La commissione di revisione si riserva il diritto di valutare le informazioni pervenute e di richiederne ulteriori qualora necessario.

Tutti i lavori pervenuti (talk, lightining talk, tutorial) e accettati dovranno essere preparati per la presentazione in accordo alle linee guida che verranno fornite agli autori.

Per prenotare un posto per stand occorre specificare il prodotto (o i prodotti) presentati nonché le licenze utilizzate, avendo cura di sottolineare il loro legame con il database e/o la comunità PostgreSQL.

Nel caso si vogliano presentare dei servizi correlati a PostgreSQL (ad esempio hosting) sarà necessario specificare al comitato di revisione le modalità generali di fruizione dei servizi stessi.

Per informazioni: http://www.pgday.it


Share

PostgreSQL 9.0 Release Candidate 1

Buonasera a tutti,

il 28 agosto scorso è stato postato sul portale della comunità la disponibilità della Release Candidate 1 di PostgreSQL 9.0.

Cliccando qui potrete vedere come poter testare la Release.

Ecco cosa è previsto nella nuova versione di PostgreSQL.

Personalmente, credo che questa versione abbia fatto fare un bel passo avanti a PostgreSQL per il mondo enterprise.

Ciao ciao,

a presto… 🙂

Diego


Share/Bookmark

Pubblicato su Informatica, open source, PostgreSQL. Tag: , , , , , , . Commenti disabilitati su PostgreSQL 9.0 Release Candidate 1

I cento passi – il film

Buonasera a tutti,

riscrivo dopo tanto tanto tempo, e un po’ me ne dispiace ad esser sincero. Mi è mancato questo blog, mi è mancato di condividire le mie emozioni o le mie conoscenze. Ma, insomma, alla fine, non potevo abbandonare questo blog. 🙂

Volevo scrivere a riguardo di un film, che ormai ho visto un po’ di tempo fa. Un film del 2000 che ha portato alla luce una storia avvenuta tra gli anni ’60 e ’70 in Sicilia, più precisamente a Cinisi: I cento passi.

Questo film parla di Peppino Impastato, un ragazzo che lottò, e per questo morì, contro la mafia. Cento passi erano i passi che separavano casa di Peppino dall’abitazione di Gaetano Badalamenti.

Peppino nasce nel 1948. Cacciato di casa dal padre, di chiaro schieramento mafioso, a soli 17 anni fonda un giornale (L’idea socialista) e a 20, nel 1968 quindi, diventa attivista politico in Nuova Sinistra, conducendo le lotte dei contadini espropriati per la costruzione della terza pista dell’Areoporto di Palermo.

Dopo aver fondato un gruppo che si occupa di organizzare mostre, eventi e cultura in genere, nel 1976 (o 1977, nel film non viene specificato l’anno e le fonti non sono sicure) compie l’atto che gli cambierà la vita. Fonda infatti Radio Aut.

Radio Aut era una radio autogestita e autofinanziata, nella quale Peppino, insieme ai suoi amici, faceva informazione, musica e divertimento, con cui denuncia i delitti e gli affari dei mafiosi di Cinisi e Terrasini, in primo luogo del capomafia Gaetano Badalamenti. La trasmissione più seguita era Onda pazza, trasmissione satirica con cui sbeffeggiava mafiosi e politici. La trasmissione andava in onda il venerdì sera, e riusciva ad inondare gli ascoltatori di una satira su tutti quei personaggi che conosceva personalmente, senza risparmiare nessuno, e contando sul fatto che aveva sempre notizie freschissime e riservate pronte per essere messe in onda alla sua maniera. Si vede, anche, proprio una scena nel film in cui i capi mafiosi del paese erano adunati intorno ad un tavolo ad ascoltare questa trasmissione.

Si candida alle elezioni politiche nel 1978, ma proprio l’informazione scomoda che faceva costò cara a Peppino, che fu ucciso la notte tra l’8 e il 9 maggio, in piena propaganda elettorale. La morte di Peppino riuscì a passare all’indifferenza perchè, proprio in quelle ore, veniva ritrovato il corpo del leader della Democrazia Cristiana Aldo Moro.

Solo più di vent’anni dopo, grazie al fratello Giovanni e alla madre Felicia Borlotta Impastato, è stata individuata la matrice mafiosa del delitto, e solo grazie al film ne è stata data conoscenza alla gente.

Per il resto, che dire? Un film assolutamente da vedere… 🙂 Ve lo consiglio vivamente!

Ciao ciao, Diego


Share/Bookmark

Pubblicato su Film. Tag: , , , , , , , , , , . Commenti disabilitati su I cento passi – il film