Migliorìe di OpenOffice 3.2

Buonasera a tutti,

proprio dopo qualche giorno dalla grande sentenza giunta dalla Corte Costituzionale, e da qualche giorno in più dalla creazione di un forum completamente italiano di discussione su OpenOffice vorrei parlarvi un po’ delle migliorìe della più famosa suite d’ufficio Open Source.

Prima di tutto il progetto OpenOffice è una suite completa di ufficio che consente di scrivere e leggere documenti nei formati più diffusi dalle case produttrici di codice chiuso e nei formati ODT, standard ISO. Consente inoltre una facilissima esportazione nel formato PDF e la sua diffusione è libera! Potete consigliarlo ad amici, parenti, conoscenti o studiarne e modificarne il codice se volete!

Ha al suo interno un elaboratore testi (writer), foglio di calcolo (calc), uno strumento per creare presentazioni (impress), un elaboratore grafica e diagrammi (draw), un gestore di database (base) e uno strumento per scrivere equazioni matematiche (math).

Una cosa sempre “rinfacciata” a OpenOffice è stata la lentezza nella prima esecuzione all’avvio. L’utente che non riusciva a sopportare ciò rimpiangeva vecchie suite, quasi scocciato, e parlava quasi male di OpenOffice. Dalla versione 3.2 il tempo di avvio si è quasi dimezzato (i risultati variano in base al sistema operativo e all’hardware utilizzato)! 🙂

Una delle paure del nuovo utente è “ma ho sempre usato un’altra suite, come faccio?”. OpenOffice supporta tutti i formati propetari più conosciuti, anche tra i più recenti, sia in lettura che scrittura. Credo, personalmente, che la comunità abbia usato un sistema di reverse engineering.

Comunque, signori, provare non costa niente. In molti già lo usano o provano. I download in italiano sono stati 651. 917 nel mese di gennaio 2010 (21.030 al giorno). Provate e fatemi sapere! 🙂

Ciao, alla prossima.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: