I pirati di Silicon Valley

Non voglio che pensiate sia solo un film, un processo di conversione di elettroni, e impulsi magnetici in forme, figure e suoni: no. E’ ben altro. Siamo qui per cambiare l’universo: altrimenti perché saremo qui? Stiamo creando una coscienza completamente nuova: come fanno gli artisti o i poeti. Così dovete vedere la cosa: noi stiamo riscrivendo la storia del pensiero umano.

Ciao a tutti,

E’ con questa introduzione che inizia questo film. Può sembrare un discorso fatto da una persona piena di se, che crede di essere chissà chi. Invece, vedendo il film si capisce bene che è l’intera filosofia che uno dei due protagonisti principali incarna nel suo personaggio.

Questo film, “I pirati di Silicon Valley”, parla delle vite intrecciate di Steve Jobs, fondatore della Apple, e Bill Gates, fondatore della Microsoft. In una ora e mezzo circa riesce a mostrare da dove è partita l’era dei Personal Computers. Da dove sono partiti questi due personaggi, come sono riusciti a fare strade per raggiungere il successo, e quali scorrettezze talvota hanno usato o cercato di usare.

Un film molto ben narrato, con tratti narrativi molto lunghi, che aiutano lo spettatore a capire meglio la storia. Molto emozionante il momento in cui Bill Gates propone all’IBM il sistema operativo DOS, che segna una svolta anche per i giorni nostri.

Anche se un film un po’ vecchio, e la fine è un po’ affrettata, il film mi è piaciuto e tutto sommato mi ha soddisfatto.

Ciao a tutti, alla prossima… 🙂

Annunci
Pubblicato su Film, Informatica. Tag: , , , . Commenti disabilitati su I pirati di Silicon Valley
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: