Ci vorrebbero più persone così

Buonasera,

vi scrivo inusualmente di sera, poiché mi sono appena commosso nel vedere un video su facebook che trattava di mafia ed antimafia. Giuseppe Gatì, Dott. Antonino Caponnetto, Giorgio Ambrosoli e immancabilmente Paolo Borsellino (a 17 anni e 1 giorno dalla sua morte nella strage di Via d’Amelio) e Giovanni Falcone.

Vi lascio con alcune frasi di Paolo Borsellino proprio nei giorni che intercorrevano dalla strage di Capaci, dove morì Giovanni Falcone il 23 maggio 1992, e la sua morte il 17 luglio 1992:

  • Siamo uomini morti che camminano.
  • Mi uccideranno, ma non sarà una vendetta della mafia, la mafia non si vendica. Forse saranno mafiosi quelli che materialmente mi uccideranno, ma quelli che avranno voluto la mia morte saranno altri.
  • Politica e mafia sono due poteri che vivono sul controllo dello stesso territorio, o si fanno la guerra o si mettono d’accordo (ndr adesso non si stanno facendo la guerra).
  • Mi uccideranno, ma non sarà una vendetta della mafia, la mafia non si vendica. Forse saranno mafiosi quelli che materialmente mi uccideranno, ma quelli che avranno voluto la mia morte saranno altri.
  • Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola.

Saluti,

Diego

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: